CENTRO TEMATICO NAZIONALE TERRITORIO E SUOLO

V.della Rocca, 49 - 10123 Torino - ctntes@arpa.piemonte.it - Tel 011/8153346

home

INDICATORI  

 SITI CONTAMINATI DI INTERESSE NAZIONALE

SCOPO

Fornire il numero, la localizzazione e lo stato di attuazione degli interventi di bonifica del suolo e/o delle acque superficiali e sotterranee riconosciuti di interesse nazionale, ai sensi dell’art. 14 del D. lgs. 22/97 e dell’art. 15 del DM Ambiente 471/99.

DESCRIZIONE

Questo indicatore fornisce le informazioni principali sui siti contaminati di interesse nazionale, identificati, nel rispetto degli indirizzi forniti dall’art. 14 del D. lgs. 22/97 e dell’art. 15 del DM Ambiente 471/99, dalla L 426/98, dalla L 388/00, dal DM Ambiente 468/01 e dalla L 179/02.

I siti contaminati di interesse nazionale hanno una gestione separata dagli altri siti contaminati, in quanto le operazioni di bonifica sono coordinate direttamente dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio, con il supporto tecnico dell’APAT, dell’Istituto Superiore di Sanità, dell’ENEA e delle ARPA/APPA competenti per territorio. Questi siti hanno inoltre grande rilevanza ambientale sia per le superfici interessate, sia per le tipologie di contaminazione presenti. Sono inseriti anche nelle Anagrafi regionali, per cui compaiono nell’indicatore Siti contaminati. Con questo indicatore specifico si vogliono però fornire delle informazioni integrative, considerata l’ importanza ambientale ed economica di questi siti.

 

UNITÀ di MISURA

Numero, ettaro.

FONTE dei DATI

Elaborazione APAT/CTN_TES su dati del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio (MATT), delle Regioni e delle ARPA/APPA.

NOTE TABELLE e FIGURE

Nella tabella 12.18 è riportato l’elenco dei siti di interesse nazionale finora individuati dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio con la perimetrazione totale in ettari delle aree interessate e la suddivisione in superfici di acqua e terra.

Nella figura 12.22 viene evidenziata la localizzazione dei suddetti siti sul territorio nazionale.

STATO e TREND

Considerata la fase di avvio delle anagrafi regionali, il confronto dei dati presentati con quelli degli anni precedenti ha una validità molto limitata, per cui il trend non è al momento rappresentabile. 

OBIETTIVI FISSATI dalla NORMATIVA

La normativa di riferimento è il DM Ambiente 471/99, emanato in attuazione dell’art. 17 del D. lgs. 22/97. I siti di interesse nazionale sono stati individuati dalla L 426/88, dalla L 388/00, dal DM Ambiente 468/01 e dalla L 179/02. Le perimetrazioni sono individuate, sito per sito, con decreti ministeriali.

Gli obiettivi di bonifica sono definiti dalle tabelle del DM Ambiente 471/99 e dai progetti definitivi approvati da apposite Conferenze dei servizi.

PERIODICITÀ di AGGIORNAMENTO

Annuale

In riferimento alla domanda di informazioni da parte della normativa, l’indicatore fornisce attualmente informazioni incomplete circa il livello di gestione dei siti di interesse nazionale; anche l’aderenza alla richiesta derivante dalla problematica ambientale descritta non è completamente soddisfacente, in quanto le informazioni di dettaglio sui siti bonificati sono incomplete. Ciò è dovuto al fatto che le anagrafi regionali sono in fase di avvio.

I dati derivano comunque da fonti affidabili, anche se la loro comparabilità risente della non completa attuazione dell’Anagrafe. Per lo stesso motivo, la comparabilità temporale è bassa, mentre quella spaziale è alta.